Michele Bisazza - Novel Comix

Michele Bisazza classe 1970, in arte GAID, nasce in un piccolo paese della campagna bergamasca (Berghem de sota) da... - Digital Comix Distribution

 
Michele Bisazza Novel Comix Piattaforma per pubblicare fumetti

Michele Bisazza

Disegnatore, Sceneggiatore

bisazzam@gmail.com

Michele Bisazza classe 1970, in arte GAID, nasce in un piccolo paese della campagna bergamasca (Berghem de sota) da genitori veronesi.

Coltiva fin da piccolo la passione per il disegno e del raccontare storie a fumetti. Topolino, le avventure di Asterix e Obelix e le avventure di Iznogoud sono le sue letture preferite. Consegue nell'’anno 1989 il Diploma di Geometra e poi nel 1996 la Laurea in Ingegneria Civile. 

Nonostante gli studi, continua a disegnare anche sui banchi di scuola durante le lezioni. Il disegno umoristico è la sua vera passione.

Nel 1989 conosce Lorenzo Benamati, in arte BENAMAX, con il quale inizia la serie intitolata Crime Story. Con alcuni episodi di questa serie partecipa ad alcuni concorsi di fumetti per giovani autori non professionisti vincendo il primo premio con l'episodio "Contrabbando" a "CARTOON 2000 - concorso per giovani autori" tenutosi nel 1998 a Bologna e con l'episodio "Ridi pagliaccio" il premio "miglior storia umoristica" alla rassegna del fumetto di Prato nel 2000.

Nel 1992 realizza per L'Eco di Bergamo le illustrazioni del Nuovo Codice della strada. Nel 1994 tenta la strada per l'Accademia Disney, ma si accorge che disegnare Topolino non è la sua passione. Poi nel 1996 inizia una collaborazione con la società "Il graffio" e inizia la sua breve attività di illustratore che termina nell'agosto 1997 quando opta per l'attività di ingegnere della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Con le strip di "Giacchetta nera", vince il premio "miglior storia umoristica" alla rassegna del fumetto di Prato nel 2001. Tra un impegno di lavoro e l'altro, realizza altri episodi della serie Crime Story, che rimane la sua vera passione infatti i personaggi e le gags, prendono spunto dai suoi amici e dalle loro disavventure. Nel 2006 riesce a pubblicare con un piccolo editore "Il foglio letterario" alcuni episodi della serie in un numero limitato di copie ormai introvabili e preziosissime. Nel 2015, nonostante la completa assenza delle basi del disegno artistico, si cimenta nella realizzazione di "Era il 24 aprile 1945..." racconto basato sulla vera storia di sua nonna.

La moglie lamenta che quando disegna sembra un pazzo catapultato in un altro mondo,
possono rapirlo gli alieni di ZORGL e non se ne accorgerebbe (chi sono gli alieni di ZORGL? Lo sa solo BENAMAX). Sogni nel cassetto: vedere il film della serie Crime Story a cartoni animati distribuito dalla Disney o dalla Pixar e una versione cinematografica di "Era il 24 aprile 1945" regia di Sorrentino.

Occupazione attuale: dirigente ingegnere della sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Crime story

Avorio

Crime story

Contrabbando

Crime story

Grappa petardo

Crime story

L'elmo di Anxanon

Crime story

La ricetta segreta

Crime story

Sta tento

Era il 24 Aprile 1945

Era il 24 Aprile 1945

Crime story

Il pizzo

Crime story

Ridi pagliaccio

Crime story

Qui pro quo

Crime story

Driiin

Crime story

Il maggiordomo

Crime story

Il circo morfeo

Crime story

Il giro della morte

Crime story

Super Zimmer

Crime story

L'orgoglio del fantino

Crime story

L'urlo di Mark

Crime story

I messaggi subliminali

Crime story

Misteri dallo spazio profondo

Scarica Gratis Novel Comix,
l’App per leggere fumetti!
Iscriviti alla newsletter
e scarica GRATIS l’anteprima di Kooper di Riccado Faccini.