Intervista a Michele D'Aloisio - Un'artista del fumetto - Novel Comix

Ciao Michele Dalla pittura all'incisione, cosa ti ha portato al fumetto?Ho sempre amato e letto i fumetti, di ogni... - Digital Comix Distribution

Intervista a Michele D'Aloisio

Un'artista del fumetto

Intervista

Michele D'Aloisio - 22 Agosto 2015

Intervista a Michele D'Aloisio Novel Comix Piattaforma per pubblicare fumetti
Intervista a Michele D'Aloisio Novel Comix Piattaforma per pubblicare fumetti

Ciao Michele

Dalla pittura all'incisione, cosa ti ha portato al fumetto?
Ho sempre amato e letto i fumetti, di ogni tipo...ma è solo dal 2006 che ho iniziato a disegnarli in maniera strutturata, dopo l'incontro con Marcello D'Angelo ad una mostra di pittura a Roma.
Marcello mi propose di fare un fumetto, POMPART, ed io gli dissi di si.
In seguito fu pubblicato su Night Italia.
Continuai a fare fumetti con Marcello e in seguito con Ivan Veronica.

 

Qual è il tuo artista figurativo preferito?
Questa è una domanda davvero complessa!!
Non c'è un artista preferito, ne amo tantissimi e per motivi diversi.

 

Come ricordi il tuo arrivo a Roma?
Io sono nato a Termoli, un piccolo centro del Molise.
Effettivamente allora (prima di partire) non capivo l'importanza di vivere in un posto tranquillo.
Non vedevo l'ora, come tanti, di partire e andare a sperimentare la grande città...i musei, i concerti, i locali, le mostre, le mille "opportunità".
Appena arrivato a Roma, una città in cui si perde la dimensione umana, lo shock fu breve ma intenso.
Non avevo mai visto tanta gente su un unico mezzo pubblico e non avevo tantomeno mai visto un mezzo pubblico in mezzo a tante macchine in mezzo a tanti palazzi in mezzo a tanto smog!!!
Subito dopo arrivò la meraviglia, appunto i musei, i concerti, i locali, le mostre, le mille "opportunità" mache#çx£$%x e ovviamente quel ricettacolo di scoppiati dell'accademia eheheheheh, me compreso.
Ora sono tornato a vivere felicemente in Molise.
Se non te ne vai non puoi capire quanto è bello il ritorno.
Certo non è il Paradiso ma almeno non sono tutti frettolosamente incazzati.

 

Come nasce Ash Airways?
In sintesi:
Due anni fa a Roma non andava bene niente e dissi: "Basta coi fumetti basta con lavori che non centrano niente e basta le mille "opportunità" mache#çx£$%x
Mi licenziai,
smisi di dare lezioni,
feci i bagagli
e una settimana prima di partire, mentre ero dal mio amico Ivan Veronica, sceneggiatore, mi arrivò una chiamata.
Dall'altra parte del telefono c'era un tipo che mi proponeva di disegnare la presentazione per un fumetto alla francese (non ero l'unico disegnatore) scritto da un certo Federico Mazzei.
Dissi di si.
Tornai in Molise, conobbi virtualmente e poi di persona Federico (che ora vive qui); il fumetto non andò.
Mazzei poi mi mandò la sceneggiatura di Ash Airways e mi disse: "che dici? facciamo un'intera serie online gratis?"
e io risposi: "i testi sono da paura...AVOJA!!!"
si unirono a noi altri ragazzi dallo spiccato spirito imprenditoriale (Pino Rigucci, Tancredi Marrone, Danilo Rossi) e partimmo con ASH.
Il resto lo conoscete,
forse.
Lo rifarei 1000 volte.

 

Come vedi il futuro del fumetto italiano?
In Italia ci sono molti bravi sceneggiatori e molti bravi disegnatori.
In Italia non ci sono molte opportunità.
vedremo... dipende da noi e dipende da voi.
Non c'è molto altro da dire in poche parole.

 

Qual è il tuo prossimo progetto?
PAINKILLER
scritto da Mazzei.

 

Cosa pensi di Novel?
Mi siete sembrati subito seri.
Potrebbe essere un'opportunità per tutti quei bravi sceneggiatori e disegnatori.
e per noi.

Iscriviti a Novel e scarica gli estratti di tutti i fumetti
Scarica Gratis Novel Comix,
l’App per leggere fumetti!
Iscriviti alla newsletter
e scarica GRATIS la Fanzine mensile di Novel, Pulsar!